• +(+39)3476222795
  • info@redhorn.it

Francesco Lemma

Francesco Lemma

IL DIARIO DI SAN GIUSEPPE

Un padre ancora da capire. Un uomo allontanato dalla sua casa.
Un figlio a cui lasciare un buon ricordo. Un diario.
Una fede messa a rischio. La pandemia.
La morte che passa accanto.
Una donna da proteggere.
Una nuova vita.

Non avevo niente da dare, niente che potesse raccontarmi, niente da lasciare… Immaginavo che un giorno mio figlio, in cerca di me,
tirasse via un cassetto della mia vecchia scrivania per riprendere quel tratto della mia vita che spesse volte lo aiutava a proseguire
la sua strada nonostante tutto. Allora mi chiesi: cosa potrei metterci in quel cassetto?
Quale esempio potevo utilizzare per raccontare tutti i sacrifici, i tormenti, le gioie, i progetti e le soddisfazioni, ma soprattutto i silenzi
e le cose non dette per proteggere la serenità di un figlio? 
 
Giuseppe è l’uomo che ci ha insegnato cosa sia l’amore incondizionato per la sua donna, il rispetto per la vita che porta dentro.
È la forza di un padre che realizza con le sue mani le armi da difesa per un figlio che dovrà giustificare ogni giorno la sua
presenza tra la gente armata di sassi e cattiveria. La vita di Giuseppe è un buon esempio.
 
In uno scenario in cui la pandemia causata dal COVID-19 costringe il genere umano a rintanarsi nelle case per sopravvivere,
il mondo musulmano mina le fondamenta della Chiesa Cattolica grazie al ritrovamento del diario di San Giuseppe. 
La rabbia  ed il dolore spingeranno il protagonista a ristabilire la verità, restituendo valore all’amore “che tira via dalle croci i nostri figli,
che ci fa trovare casa in ogni posto e che non finisce quando finiscono i soldi e le parole”.
Non avevo niente da dare, niente che potesse raccontarmi, niente da lasciare… Immaginavo che un giorno mio figlio, in cerca di me,
tirasse via un cassetto della mia vecchia scrivania per riprendere quel tratto della mia vita che spesse volte lo aiutava a proseguire
la sua strada nonostante tutto. Allora mi chiesi: cosa potrei metterci in quel cassetto?
Quale esempio potevo utilizzare per raccontare tutti i sacrifici, i tormenti, le gioie, i progetti e le soddisfazioni, ma soprattutto i silenzi
e le cose non dette per proteggere la serenità di un figlio? 
 
Giuseppe è l’uomo che ci ha insegnato cosa sia l’amore incondizionato per la sua donna, il rispetto per la vita che porta dentro.
È la forza di un padre che realizza con le sue mani le armi da difesa per un figlio che dovrà giustificare ogni giorno la sua
presenza tra la gente armata di sassi e cattiveria. La vita di Giuseppe è un buon esempio.
 
In uno scenario in cui la pandemia causata dal COVID-19 costringe il genere umano a rintanarsi nelle case per sopravvivere,
il mondo musulmano mina le fondamenta della Chiesa Cattolica grazie al ritrovamento del diario di San Giuseppe. 
La rabbia  ed il dolore spingeranno il protagonista a ristabilire la verità, restituendo valore all’amore “che tira via dalle croci i nostri figli,
che ci fa trovare casa in ogni posto e che non finisce quando finiscono i soldi e le parole”.

IL DIARIO DI SAN GIUSEPPE

Autore: Francesco Lemma
Anno: 2020
Pagine: 224

Nome*

Mail*

Note

Accetta le informative standard della privacy*
SI

IL DIARIO DI SAN GIUSEPPE

Autore: Francesco Lemma
Anno: 2020
Pagine: 224

 

Nome*

Mail*

Note

Accetta le informative standard della privacy*
SI