Foto By Francesco Lemma | RedHorn
"Vivi ogni giorno come se fosse l'ultimo"

“Vivi ogni giorno come se fosse l’ultimo”. Mettiamo fosse davvero il tuo ultimo giorno di vita. Cosa fai? Mandi a quel paese il tuo capo. Spendi fino all’ultimo euro in cazzate. Magari ti ubriachi. Organizzi un’orgia. Spacchi il mondo in due! Forse qualcuno pensa a fare del bene. Ma comunque si fa qualcosa di finale. Che si conclude li. Io credo sarebbe meglio lanciare un altro messaggio: “Vivi ogni giorno come se fosse il tuo primo giorno”. Svegliati al mattino come se stessi rinascendo. Conserva ogni giorno la curiosità che spinge un bambino a conoscere, a chiedere. Lascia spazio al dubbio. Cerca nuove strade e percorrile. Guarda i volti che incontri. Sorprenditi. Osserva le cose da punti diversi. Gioca con nuove regole. Assaggia altri frutti. Bacia il tuo amore come fosse ancora da conquistare. Scrivi parole nuove. Guarda spesso il cielo che cambia colori e forme. Guarda i fili di luce attraverso gli alberi. Accarezza il tuo volto. Usa e rispetta gli strumenti del lavoro come se fossero la tua fede. Abbandonati alle emozioni. Fai questo e vedrai che la sera, prima di addormentarti, riuscirai ad accettare che quello possa essere stato il tuo ultimo giorno.

Il primo giorno

Forse il “consiglio” che in tanti danno, di vivere ogni giorno come se fosse l’ultimo giorno, è un cattivo consiglio. In questa frase non c’è il rispetto della vita. La vita va vissuta ogni giorno come se fosse il primo giorno. Va custodita …come il nostro bene più prezioso. Come l’acqua è per il nostro corpo un elemento indispensabile, e non mi va di pensare di berne come se fosse l’ultima, poichè così facendo non ne lascerei per nessuno e nemmeno per me. Come l’acqua, la vita deve scorrere per tutti, rinfrescarci ogni giorno. Portiamo rispetto alla vita e non pensiamo che da essa si debba prendere o pretendere il più possibile. Ogni giorno al risveglio la vita ci attende per una nuova passeggiata. La vita non ci chiede di infilarci un casco e correre a 200 per vincere una coppa o aggrapparci ad un paracadute per sfidare i nostri limiti. Ma solo di camminare osservando. Il resto è una inutile aggiunta che serve agli altri per guadagnare dal nostro percorso.

Vivi ogni giorno come se fosse il primo giorno di una nuova vita. Lascia un pò di tempo alla voglia di conoscere, al dubbio. Il giorno non è mai sempre lo stesso. Ci sono elementi della natura che cambiano la loro forma continuamente. Abbassati e guarda il tuo mondo come se fossi un bambino. Cambierà. Riserva un pò del tuo tempo al gioco. Al sorriso regala i tuoi muscoli più deboli. Saprà allenarli a dovere.

“Vivi ogni giorno come se fosse l’ultimo”. Mettiamo fosse davvero il tuo ultimo giorno di vita. Cosa fai? Mandi a quel paese il tuo capo. Spendi fino all’ultimo euro in cazzate. Magari ti ubriachi. Organizzi un’orgia. Spacchi il mondo in due! Forse qualcuno pensa a fare del bene. Ma comunque si fa qualcosa di finale. Che si conclude li. Io credo sarebbe meglio lanciare un altro messaggio: “Vivi ogni giorno come se fosse il tuo primo giorno”. Svegliati al mattino come se stessi rinascendo. Conserva ogni giorno la curiosità che spinge un bambino a conoscere, a chiedere. Lascia spazio al dubbio. Cerca nuove strade e percorrile. Guarda i volti che incontri. Sorprenditi. Osserva le cose da punti diversi. Gioca con nuove regole. Assaggia altri frutti. Bacia il tuo amore come fosse ancora da conquistare. Scrivi parole nuove. Guarda spesso il cielo che cambia colori e forme. Guarda i fili di luce attraverso gli alberi. Accarezza il tuo volto. Usa e rispetta gli strumenti del lavoro come se fossero la tua fede. Abbandonati alle emozioni. Fai questo e vedrai che la sera, prima di addormentarti, riuscirai ad accettare che quello possa essere stato il tuo ultimo giorno.

Forse il “consiglio” che in tanti danno, di vivere ogni giorno come se fosse l’ultimo giorno, è un cattivo consiglio. In questa frase non c’è il rispetto della vita. La vita va vissuta ogni giorno come se fosse il primo giorno. Va custodita …come il nostro bene più prezioso. Come l’acqua è per il nostro corpo un elemento indispensabile, e non mi va di pensare di berne come se fosse l’ultima, poichè così facendo non ne lascerei per nessuno e nemmeno per me. Come l’acqua, la vita deve scorrere per tutti, rinfrescarci ogni giorno. Portiamo rispetto alla vita e non pensiamo che da essa si debba prendere o pretendere il più possibile. Ogni giorno al risveglio la vita ci attende per una nuova passeggiata. La vita non ci chiede di infilarci un casco e correre a 200 per vincere una coppa o aggrapparci ad un paracadute per sfidare i nostri limiti. Ma solo di camminare osservando. Il resto è una inutile aggiunta che serve agli altri per guadagnare dal nostro percorso.

Vivi ogni giorno come se fosse il primo giorno di una nuova vita. Lascia un pò di tempo alla voglia di conoscere, al dubbio. Il giorno non è mai sempre lo stesso. Ci sono elementi della natura che cambiano la loro forma continuamente. Abbassati e guarda il tuo mondo come se fossi un bambino. Cambierà. Riserva un pò del tuo tempo al gioco. Al sorriso regala i tuoi muscoli più deboli. Saprà allenarli a dovere.

Francesco Lemma 25 Febbraio 2020

Link utili